domenica 21 ottobre 2007

Tutto sotto controllo

9 commenti:

  1. biondidomenico21 ottobre 2007 04:17

    Segnali di fumo...

    La vicenda diventa sempre più interessante. Oggi sto scrivendo le mie memorie, provo un po' ad analizzare i fatti per comprendere le vere motivazioni.

    RispondiElimina
  2. La legge-Levi-Prodi, ha proprio questo obiettivo, basta rompere l'anima con tutti i modi leciti e li faremo desistere, se era ciò a cui facevi riferimento e con l'aiuto del GRILLO nazionale! Ciao. Un conterraneo a Milano.

    RispondiElimina
  3. La libertà di informazione in Italia l'anno scorso era all'80 posto nel mondo. Se passa questo disegno di legge precipiterà in caduta libera.

    RispondiElimina
  4. ceglieterrestre21 ottobre 2007 10:14

    Ciao Pino saluti a Mina e grazie di tutto

    RispondiElimina
  5. io credo che fra il dire e il fare c'è di mezzo il ...parlamentare. I blog sono una miniera d'oro per i gestori dei server e i fornitori di telefonia, ci penseranno due volte prima di mettere in atto quanto si prevede in questo disegno; a meno che, ad esempio, il responsabile di splinder non diventi il nostro direttore responsabile...

    RispondiElimina
  6. http://cegli

    [..] Tutto sotto controllo La Torre di Babele di Pino Scaccia e Blogfriends [..]

    RispondiElimina
  7. E la litigiosità aumenta con il passare dei giorni. Siamo forse arrivati alla frutta?

    RispondiElimina
  8. Si frutta marcia

    RispondiElimina
  9. biondidomenico23 ottobre 2007 13:38










    Che ora è?

    Abbiamo mai fatto caso?

    Proviamo a sfogliare una rivista oppure riflettiamo sull'ultimo spot pubblicitario di un qualsiasi marchio di orologi, da polso, da tavolo, da parete.

    Visto?

    Tutte le lancette segnano le 10,10.

    E' una regola non scritta e non è dovuta al caso. Chiunque voglia pubblicizzare un orologio arriva a spostare le lancette su quell'ora.

    Il motivo?

    Più d'uno. Ad esempio la posizione delle lancette simboleggia la bocca sorridente, in questo modo poi si può leggere il marchio che è quasi sempre centrato, è un orario della giornata in cui si guarda di più l'ora...

    E' una constatazione che ho fatto analizzando il motivo per cui sono stato querelato.

    La mia conclusione?

    L'orologio del querelante segna le 8 e 20.

    RispondiElimina