venerdì 26 ottobre 2007

Opinioni sullo sport



Non sarebbe più educativo praticare questo sport




invece di questo?

11 commenti:

  1. oh già! ora si che capisco :o)

    RispondiElimina
  2. molto ma molto più educativo e anche più divertente

    RispondiElimina
  3. ceglieterrestre26 ottobre 2007 07:58

    Sicuro, ma poi ce ne sono tanti innoqui. Io metterei gli uccelli a sparare, ai cacciatori sicuro che gli spuntano le ali.

    RispondiElimina
  4. ceglieterrestre26 ottobre 2007 08:00

    leggasi "innocui"

    RispondiElimina
  5. Sicuramente tentare di centrare il bersaglio è una ricerca di gratificazione della vanità ed attirare l'attenzione su di sé. Ma la prima è innocua la seconda richiede la soppressione di un essere vivente.

    RispondiElimina
  6. ceglieterrestre26 ottobre 2007 09:45

    Dovresti invertire. Il cacciatore con le ali e il fagiano, con il fucile, vedo una bella vignetta che dici?

    RispondiElimina
  7. Mi trovi totalmente daccordo.........

    Io personalmente non sopporto la caccia, non sopporto che si uccidano esseri viventi solo per il proprio stupido appagamento e per soddisfarre la propria aggressività repressa.....

    RispondiElimina
  8. Pino mi fa piacere questo post contro la caccia; noi purtroppo a Ceglie abbiamo oltre mille cacciatori che pensano che cacciare serve a tutelare l'ambiente e gli agricoltori.

    Chissà se proponessi la caccia all'uomo visto che siamo oltre 6 miliardi e facciamo più danni di tutte le altri speci viventi...

    Ovviamente sto scherzando, non vorrei prendermi la querela di oltre 6 miliardi di persone e qualche assessore con delega alla caccia...

    RispondiElimina
  9. Un giorno un mio cognato mi invitava ad una partita di caccia...

    dopo vari appostamenti, mentre si accingeva a sparare, io alle sue spalle producevo un botto con la bocca....

    non immaginate la rabbia del mio povero cognato...

    c'è cazz' stè fasc...!!!!???!!!

    spar' pur' ìj cù a vocc' (gli risposi, per parteciapare alla caccia....!!)

    imbestialito ed incazzato nero non mi rivolse la parola fino a quando tornammo alla casa di campagna dove c'erano gli altri parenti....

    tuo marito è uno stronzo....!!! (girandosi verso mia moglie...)

    e messa al corrente dell'accaduto, mia moglie scoppiò in una fragorosa risata commentando "tu sei ancora più stronzo.... gli vai a chiedere di accompagnarti a caccia proprio a chi si è prodigato nella raccolta di firme per l'abrogazione della caccia....!!!!

    da allora mio cognato purtroppo non mi porta più a caccia (benchè io mi offra volontario per accompagnarlo!!!!)

    RispondiElimina
  10. ceglieterrestre6 settembre 2008 01:38

    Andare nei boschi e sentirli cantare insieme al vento, come si può essere crudeli a ucciderli?

    RispondiElimina
  11. Anche per me la caccia andrebbe abolita. Già gli uccelli soffrono per il clima e la siccità. Nella campagna mia, sulla Galante-Menzella, trovano un'oasi di pace e ricevono pure l'acqua, mentre il cibo lo trovano da soli perchè non manca.

    Approfitto per segnalare che nella Villa Ducale non vedo più gli uccelli di una volta. La villa è visibile dal mio terrazzo e ricordo bene quanto uccellini venivano nel passato.


    p.s. : ho notato una cosa strana: se provo ad entrare nel tuo sito con l'indirizzo generale compare il post del 31 agosto, mentre non ci sono problemi se si da l'indirizzo di questo post, cosa che ho fatto in automatico dal tuo commento in CeglieMessapica.

    RispondiElimina