lunedì 9 giugno 2008

Grazie Angelo sei un vero amico


Il mio amico


Il mio amico
cammina come se fosse ubriaco
lui ha timore di camminare sugli scogli
ha angoscia degli spazi angusti
ha paura del silenzio,
quel silenzio che fa rabbrividire il suo animo
ingenuo e caldo;
lui cade, ha la forza di rialzarsi
ha il coraggio di mettersi in gioco
ha il riverbero nel cuore,
quel cuore che dà forza e vita
all'oscurità di chi non sa volare nell'azzurro più sublime.
Il mio amico è pieno di pregi,
ma ha un caratterino
dolce, irascibile, accattivante. irritabile,
il mio amico ha qualità da vendere,
è sensibile, audace, altruista, gioioso,
affascinante nel vivere la vita,
coglie l'attimo che il quotidiano
gli dà!
Il mio amico
si fa amare e ama senza vergogna,
è innamorato della luce,
della forza, del coraggio, dell'audacia,
della sensibilità, della dinamicità,
del volo, è innamorato della " vita"!
Il mio amico ha sofferto per amore,
ha pianto, non se ne pente per l'amore
dato e ricevuto,  Amore vero!
Il mio amico è forte come una roccia militare
sembra che sia egocentrico ma non lo è,
lui è un fiume in piena,
ha voglia di gridare che i pregiudizi non
fanno amare, sopprimono la verità!


Angelo Cassese



La giuria della manifestazione "Battiti d'arte" sez. arte e manutatti (foto Urso)


Chiesa di San Giovanni e sede dell'U.N.I.T.A.L.S.I. (Foto Pino Santoro)

5 commenti:

  1. Ciao Pino, nel mio post di oggi c'è una sorpresa per te....

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Complimento per il riconoscimento, Romina e grazie per il pensiero.

    RispondiElimina
  3. ceglieterrestre11 giugno 2008 09:54

    E si, un vero amico si riconosce, stupenda poesia.Un caro saluto a tutti franca

    RispondiElimina
  4. Quando c'è di mezzo l'Arte, è impossibile non pensare a te^^

    Un bacione^^

    RispondiElimina
  5. Una fortuna avere un amico così!!

    RispondiElimina