domenica 14 marzo 2010

Ai naviganti anonimi


Viva la pappa pronta




Prima di rispondervi a tono gradisco mettiate la vostra faccia altrimenti continuerò a cancellarvi.
Il diritto di parola, in democrazia, esiste ma con delle regole.


Sono io ad essere profondamente deluso da chi si fa difendere dagli anonimi.

Bye bye e buona domenica!!!

3 commenti:

  1. ceglieterrestre14 marzo 2010 06:42

     

     

     

     

    Ciao Pino, mi sono sempre chiesta. perché non si firmano questi "Anonimi?"
    Trovo solo una risposta: “Non hanno il coraggio di firmare, quello che scrivono.” Perciò non esistono, ignorali e fai bene a depennarli. Un caro saluto serena domenica. Un grande abbraccio a tutti

    RispondiElimina
  2. biondidomenico14 marzo 2010 11:54

    Quando incontro l'anonimo per strada mi dà un senso di sciatteria, di fallimento esistenziale. Poveraccio.

    RispondiElimina
  3. gentile Maestro , forse a qualcuno ha dato fastidio il fatto che La Fabbrca di Nichi e l'arte ( la sua in questo caso ) abbiano aperto un dialogo , un momento di riflessione. Penso che sia da escludere una strumentalizzazione da parte del  gruppo politico, io ci vedo solo il desiderio di cambiare qualcosa.Parlare attraverso l'arte è possibile, peccato che questi concetti non possano essere recepiti da tutti. Non si lasci scoraggiare dagli imbecilli  ,vada avanti per la Sua strada, faccia le cose in cui crede, io  ( e tanti altri ).Le sono vicina, La ringrazio per le emozioni che le sue opere sanno trasmettermi A. M. M.

    RispondiElimina