domenica 4 novembre 2007

Indovinello

Teng' nu canistr' di ciras'
a ser' li iesch' a matin' li tras'.
Ce iet?

9 commenti:

  1. mu li iesch' e crèmmatin' si ved'...

    RispondiElimina
  2. ceglieterrestre4 novembre 2007 18:50

    Tengo un cesto di cerase, la sera li esco e la mattina li rimetto. Penso che sia questa la traduzione, per la risposta, te la scrivo domani.

    RispondiElimina
  3. ceglieterrestre4 novembre 2007 23:22

    Buongiorno Pino la traduzione è giusta? se vuoi la risposta, ciao Franca

    RispondiElimina
  4. Ciao Franca la traduzione è giusta. Ho messo l'indovinello anche sul blog di Pietro Gatti. La risposta a domani.

    RispondiElimina
  5. le ho ritrovate, le ciliege ma la memoria non mi aiuta...

    RispondiElimina
  6. Jissa vucert'e...

    Li ciras'e li cogghj'e da sobb'e a l'ariv'e...di giurn'.

    Ciao, beppe

    RispondiElimina
  7. Ciao beppe come va?

    L'indovinello è stato risolto sul blog di Pietro Gatti. La risposta è "le stelle".

    RispondiElimina
  8. ceglieterrestre7 novembre 2007 00:35

    Buongiorno Pino sono contenta che sono arrivati gli alberi. Già sento il profumo di bergamotto.

    RispondiElimina
  9. E' inutile che ripeto ciò che hanno indovinato gli altri.Io adoro la Puglia .Ciao

    RispondiElimina