venerdì 30 maggio 2008

Via Crucis di un'Opera Omnia

Ciracì ricorda di aver proposto in Consiglio Provinciale il finanziamento dell'Opera Omnia di Pietro Gatti ma Mita senior non ha votato e Mita junior ha votato contro.

Dal resoconto del Consiglio Comunale curato da Sydbarrett




Foto di Pino Santoro

I Ccristu bbuene se mmiò gghiecate
sott'ò pise d'a crosce liende liende

E Cristo buono s'incamminò curvo
sotto il peso della croce lentamente

Pietro Gatti

11 commenti:

  1. Non di solo Mita vive Gatti... Lestradelcuore

    RispondiElimina
  2. biondidomenico30 maggio 2008 17:41

    E ti meravigli? SFASCISTA.


    Per non parlare dei saprofiti.


    Onore a Smemo.

    RispondiElimina
  3. Ho riportato la notizia sul mio sito, con un link, e ho chiesto spiegazioni.

    In attesa di esse, resto molto perplesso.


    Angelo Palma

    RispondiElimina
  4. Possibile che non si abbia la capacità di oltrepassare gli steccati del proprio orticello per uno scopo comune e condivisibile da tutti? A chi non converrebbe un finanziamento dalla provincia per l'Opera Ommnia?


    Francesco

    RispondiElimina
  5. I mitini mitoni colpiscono ancora

    RispondiElimina
  6. SONO INDIGNATO!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. Mentre Cisternino, per una rotonda, ha avuto un finanziamento dalla provincia perché hanno votato a favore maggioranza e opposizione.

    E' il caso di dire ahi Ceglie.

    RispondiElimina
  8. Purtroppo le leggi della politica spesso non prevedono la scelta migliore per una comunità. Prima di dire un no dovrebbero pensare a cosa negano a chi li ha votati.

    Giovanni.

    RispondiElimina
  9. ripresa

    [..] Ceglie delle Murge Sudorientali Ceglie Messapica è una ridente cittadina adagiata sulle ultime propaggini delle Murge sudorientali in Puglia. Una comunità vivace dove tutto si svolge ad immagine e somiglianza del resto della Nazione, a [..]

    RispondiElimina
  10. Commento postato allo Smemorato: Egregio Smemorato, sento il dovere di intervenire per cercare di dare qualche delucidazione in merito al mio oramai "famoso" emendamento Gatti al bilancio dell'ente Provincia nel quale ho semplicemente chiesto di cofinanziare l'opera omnia del poeta a tutti noi tanto caro (come mai gli altri 2 consiglieri cegliesi non ci hanno pensato?). Innanzitutto non ho dato alcuna pubblicità a questa pessima scelta dei due consiglieri di maggioranza evitando comunicati stampa e quant'altro poichè non ritenevo di sfruttare politicamente questa situazione che comunque mi ha amareggiato. Malgrado ciò ho letto reazioni stizzite e deludenti anche dal punto di vista umano. Sia chiaro che la copertura finanziaria era garantita e che gli emendamenti per chi non lo sapesse sono ammessi dopo essere stati valutati dai revisori dei conti e dalla ragioneria, chi dice il contrario è in malafede. Comunque invito tutti a riflettere sul fatto che tre consiglieri provinciali di Cisternino di diversa appartenenza politica da An sino a IDV, hanno con molta intelligenza presentato alcuni emendamenti, votati alla quasi unanimità, con i quali hanno portato a casa un paio di milioni di euro per la loro comunità mentre Ceglie ha perso anche i finanziamenti per la strada Ceglie-Ostuni........ Credo di non dover aggiungere altro e che la morale di questa brutta favola è che i ventimila euro sono finiti al torneo dei rioni di Oria. la ringrazio per l'ospitalità.

    nicola ciraci'

    RispondiElimina
  11. certo che ciraci' ha ragione da vendere,abbiamo eletto due consiglieri provinciali di maggioranza che in cinque anni non hanno fatto nulla.Povera sinistra in che mani....

    RispondiElimina