lunedì 18 luglio 2011

Vittima della casta







Commemorazione del compagno Carlo Giuliani




mercoledì alle 18.00


Villa cento pini


Carlo Giuliani fu vittima della repressione del potere che in modo massiccio usa la violenza della forze dell’ordine per reprimere il dissenso popolare. Ne sono testimonianza gli avvenimenti attuali delle manifestazioni NO TAV. A dieci anni dalla morte di Carlo la situazione non è cambiata, devono essere forti le denunce contro questo sistema repressivo e dittatoriale.


Durante la manifestazione vi sarà:
-proiezione del video "Carlo Giuliani Ragazzo"
-fotografie G8 di genova
-dibattito sul G8


 


Fino a quando i politici non scenderanno tra gli umani saranno ritenuti sempre extraterrestri lontani e inaffidabili






3 commenti:

  1. Il caso giuliani è uno do quelli di cui non si saprà mai la verità, si potrà solo immaginarla

    RispondiElimina
  2. Metterete le solite bandiere comuniste? Sapete solo insultare le nostre forze dell'ordine e farvi le canne voi comunisti. facevano bene quando vi davano l'olio di ricino a bere almeno stavate zitti

    RispondiElimina
  3. ceglieterrestre19 luglio 2011 21:21

    Ciao Pino, lo sai che di politica preferisco non scrivere.Quando si genera violenza si è criminali! Per me, dove entrano i politicanti, (di qualsiasi colore)che pensano solo ai loro sporchi guadagni rovinano tutto. 
    In riferimento  ai veri extraterrestri, io credo che non sono cattivi.
    Le persone che ti riferisci te non sono persone umane, sono solo degli sporchi esseri, che per il logo godimento e tornaconto ci distruggono. Prerisco chiamarli vampiri assassini!
    Questi sono gli extraterrestri o alieni
    http://danilo1966.splinder.com/post/25131122/il-caso-amicizia-storia-di-una-reale-interazione-umanoaliena
    Un caro saluto salutia Mina

    RispondiElimina