martedì 2 novembre 2010

Il coraggio di staccare la spina


Il coraggio di staccargli la spina? Io parlerei dell’onore di staccargli la spina.. forse per chi lo farà (chiaramente Fini o molto più improbabilmente la lega) ci potrebbe essere un contraccolpo a breve termine ma passerebbe alla storia per aver ridato almeno la speranza a questo pazzo paese.
“Figuriamoci: uno che non si scollerebbe dalla poltrona nemmeno se trovassero le sue impronte digitali sull’auto che ha fatto esplodere Borsellino, volete che se ne vada per aver raccontato una balla in stile Totò al questore di Milano? ”
Appunto. Tanto più che il questore è stato al gioco e per premio è stato promosso. Il problema è che se tutto si riduce a Berlusconi che va in esilio ad Antigua restano le migliaia di cialtroni promossi come il questore fedele al capo di turno e sempre infedele allo stato.



Continua a leggere


2 commenti:

  1. DestraPugliese5 novembre 2010 13:50

    Un nuovo modo di vedere le cose fuori dagli stereotipi della vecchia politica ma con la voglia di scrivere un "Manifesto" nuovo per l'Italia e la Puglia.Ci vieni a trovare?

    RispondiElimina
  2. Già fatto ed ho lasciato un mio parere. Buon lavoro!

    RispondiElimina