giovedì 31 dicembre 2009

Il ghetto

Pino che il nuovo anno ti sia propizio e sia prolifero di tuoi lavori da far godere ai nostri occhi stanchi di mediocrità.


Puah! meglio la mediocrità.


 


lo juventino








Caro Juventino
ho tentato anch'io di sloggarmi per provare l'ebrezza dell'anonimato. Hai la sensazione di essere onnipotente, trovi la forza di dire quello che vuoi, di parlare degli altri anche a sproposito, di criticare senza spiegazioni. Alla fine, però, ti lascia un vuoto dentro e ti fa sentire vigliacco. Questi sono metodi che utilizza chi vive all'ombra di qualche “personaggio” più noto che saggio e gode di coraggio riflesso. Quando viene a mancare lo specchio, a questi individui, svanisce anche il coraggio. In fondo, come diceva un personaggio manzoniano, il coraggio uno non se lo può dare. Gentaglia che, fermandosi alla scorza, all'appartenenza  sociale delle persone, (mentalità razzista) vogliono possederne l'anima. Firmandoti lo juventino e vivendo a Ceglie, dimostri di essere un colonizzato, come lo è la tua anima.
Grazie per la grande considerazione che hai nei miei confronti; non mettendoci la faccia, quella poca che sicuramente avrai nella realtà, vuol dire che mi riconosci un certo valore  e manifesti paura di perderla.

Buona “fine” e buon principio anche a te.
Che l'anno nuovo ti sia propizio e che tu possa godere il più a lungo possibile della tua mediocrità.


 


 

6 commenti:

  1. ceglieterrestre31 dicembre 2009 06:18

    Ciao Pino un grande abbraccio a tutti felice anno.
    Immagine Pin-Ups di Gil Elvgren calendario
    Attenzione! i botti sono pericolosi.
    Facciamo festa ma senza botti! Qualcuno ha già perso qualcosa.
    Vi auguro un anno senza botti!


    Viva la vita!


    Ho lasciato il 2009 alle alle mie spalle
    con giorni belli e giorni amari!
    Ormai sono passati sono andati via
    non torneranno più!
    Io di loro non ho più paura.
    Guardo avanti!
    Ci saranno tante lotte
    ci saranno altre gioie.
    Devo lottare...devo sperare
    devo pregare.
    La vita è bella la devo amare.
    franca bassi
    Felice anno
     

    RispondiElimina
  2. Grazie di tutto franca,
    la vita continua pur nelle difficoltà che, a volte, sembrano insormontabili.
    Una cosa è certa; la nostra amicizia continuerà per moltissimi anni ancora.
    Buon anno.

    RispondiElimina
  3.  Io gli augurerei un buon "trapasso".... ah ah ah ah ha h ah ah 

    RispondiElimina
  4.  Oohhhhpsss....I refuse.... Buon anno!!!!

    RispondiElimina
  5. Conosciamo altri che senza avere arte ne parte la buttano in calcio. Ha ragione Pino, auguri anche a loro; avranno tempo per riflettere e magari rinsavire per il bene di tutti.

    RispondiElimina
  6. ceglieterrestre1 gennaio 2010 02:53

    Un dolce risveglio al profumo di cedro e bergamotto

    RispondiElimina