sabato 25 ottobre 2008

IL GRANDE BLUFF


La folla oceanica di 2,5 milioni di persone si aggirava in realtà sui 200-300mila manifestanti. Numero a cui si dovrebbe sottrarre i 'sovvenzionati'...
Ma quello che è lampante è l'ormai chiara divisione tra il PD del Nord e quello Romano. Infatti Veltroni non ha ancora deciso se  rompere con l'Idv e il suo giustizionalismo alla Tafazzi e non sa ancora se 'deve' considerare Berlusconi un avversario da contrastare ma non demonizzare.



ombra veltroni



E così il povero Walter non trova pace
se non scrivendo novelle...











sabato 25 ottobre

dal blog dell'amico Francesco, www.leggendoescrivendo.splinder.com e dal portale   www.salviamoitalia.net


A quanto pare nel PD, non avendo più immagini di folla oceanica, usano un manifesto taroccato per la manifestazione del 25 ottobre a Roma con la partenza dei due cortei da Piazza della Repubblica e Piazzale dei Partigiani, e seguente comizio del Veltroni al Circo Massimo ore 17. A quanto pare quelli dell’Ufficio propaganda del Pd, invece di usare i mezzi a loro disposizione, vedi la nuova TV di partito oppure usare le casse di risonanza del loro alleato tramite i blog, che ti vanno a fare un manifesto che ritrae la folla di fedeli a San Pietro, il sacro ed il profano. Ma forse la scelta è stata per evitare che ci fossero bandiere arcobaleno, o peggio che ci fossero bandiere rosse o quelle dell’Ulivo o dell’Idv ; cosa c’era di più sicuro che una bella foto di piazza San Pietro, solo che gli è sfuggito qualcosa che tra i presenti fanno belle mostra preti e suore . Difatti guardando bene la foto si vedono prelati con il loro bel collarino bianco, suore preganti, bandiere del Portogallo e della Polonia ; ma non solo si nota anche la transenna di legno che delimita il confine tra l’Italia e il Vaticano, come dice Capezzone : errare umanum est perseverare è veltroniano…; e se per la manifestazione contro il governo, usano mezzi pubblicitari chiedendo aiuto al popolo del Vicario di Nostro Signore, stanno proprio alla canna del gas.
Continua a leggere

13 commenti:

  1. Immagino che alludi alla fotografia del manifesto. Che importanza ha che sia una folla qualsiasi? Sarebbe grave se questa fotografia fosse adoperata per documentare la manifestazione vera. Non potevano essere a corto di foto. Bastava prendere la fotografia di Piazza San Giovanni del 2002-3.

    So che ci stiamo avvicinando all'inverno e i virus girano, però prendi qualche precauzione per non farti infettare.

    RispondiElimina
  2. Ho dimenticato di dirti che, a ridosso delle ultime politiche, sui quotidiani apparvero delle fotografie con delle suore che dichiaravano di aver votato per Prodi .... e non è una balla. Non sapevi proprio cosa dire?

    RispondiElimina
  3. La differenza tra il riportare una immagine della folla di Piazza san Pietro e quella di una manifestazione del PD c'è, ma se per te è uguale Ok.

    Credo di avere il diritto di esprimere o di riportare, come in questo caso, le opinioni che ritengo più opportune: questa è libertà di pensiero. So che a qualcuno questo non piace ma è democrazia. Se poi la libertà di pensiero o la democrazia vengono scambiate per virus che si aggirano nel periodo invernale, caro anonimo di sinistra qual'è la differenza di pensiero tra voi e la destra che viene accusata di non considerare le opinioni o le esigenze dei cittadini?

    I virus di questi tempi attaccano di più gli "impegnati" che in modo anonimo si aggirano tra i blog come anime in pena, non rendendosi conto che si danno continuamente la zappa sui piedi, perché è come se firmassero il loro intervento.

    Per farti piacere ho aggiunto qualche altra informazione al post. Camminate di più con i piedi per terra, possibilmente allo stesso livello dei cittadini perché non vi rendete conto che vi allontanate sempre di più da loro.

    P.s. Ma la satira una volta non era di sinistra?

    Buona notte.

    RispondiElimina
  4. Anche io ho adoperato la mia libertà di pensiero, che vorrai rispettare, per sottolineare la pochezza dell'argomento da te adoperato: lo sfondo causale di un manifesto pubblicitario. Non far finta di capire male. Il virus si manifesta nel mettere alla berlina gli altri.

    RispondiElimina
  5. Perchè la sinistra esiste ancora?

    RispondiElimina
  6. Tra la mia libertà di pensiero e la tua c'è una differenza abissale, caro anonimo, poiché la mia è firmata, la tua no. Già la togli tu la dignità al tuo pensiero non sottoscrivendolo e pretendi riconoscimento da me? Sei tu a non capire che per te ho fatto una eccezione rispondendoti in quanto anonimo. I virus di questi tempi attaccano anche chi si slogga per commentare in "libertà di pensiero"

    Buona giornata.

    RispondiElimina
  7. sloggarsi è di moda come portare il cervello all'ammasso del berlusconismo; l'evidente stato di confusione del PD è, per me, chiarissimo in questo che può sembrare un errore secondario: dimostrare mancanza di tradizione persino nell'iconografia... forse le folle con le bandiere dell'ulivo fanno vergogna?

    RispondiElimina
  8. Già ma secondo l'anonimo indica pochezza di argomenti da parte mia aver evidenziato un tarocco del genere. Quel manifesto asettico è lì a documentare un rifiuto evidente della tradizione e della provenienza di un partito, ma tutto va bene.

    RispondiElimina
  9. sembra che non sei molto gradito da quelle parti gisan. ti stanno forse scaricando? Hanno sicuramente da perdere.

    Antonio C.

    RispondiElimina
  10. La prendo come una battuta la tua, Antonio, perché non sono sicuramente scaricabile in quanto non sono mai stato in carica a nessuno. Se qualche volta ho chiesto degli spazi per potermi esprimere, dopo il primo no non ho più insistito anche se era nel mio diritto non volendo peccare di presunzione. Se si chiude una porta se ne aprono tante altre, quindi non mi preoccupa essere ignorato. Quello che mi dà più fastidio è che quella stessa gente, conosce me e la mia mail quando deve promuovere e caldeggiare le proprie manifestazioni. Ovvero due pesi e due misure.

    RispondiElimina
  11. Questo anonimo (che poi tanto anonimo non è) è come pollicino e lascia dietro di se tracce molto visibili. La cosa che fa arrabbiare è che non ha il coraggio di mettere la faccia invece di noi poveri fessi nonostante il nickname sanno vita, morte e miracoli. Entrando nel merito della questione non potevano fare come Stalin che cancellava dai manifesti Trotsky? Se avesserero preso una bella foto di una manifestazione del defunto centro sinistra ed avessero cambiato le varie bandiere (idv, rosse, ds ecc) con quelle di forza italia ops scusate con quelle del Pd avrebbero evitato di certo la brutta figura.

    RispondiElimina