venerdì 22 giugno 2007

Blog o giornali? Questo è il dilemma

E se invece interagissero sinergicamente?


10 commenti:

  1. ceglieterrestre22 giugno 2007 11:03

    Ciao pino io vorrei commentare ma che foto hai messo? Anzi mi fai un favore vedi se il mio ultimo post si vede la foto di gruppo, Smemo la vede io ancora no, adesso poi non vedo neppure la tua vorrei comprendere cosa è successo ciao.

    RispondiElimina
  2. ceglieterrestre22 giugno 2007 12:30

    adesso vedo anche la tua è un tuo disegno?

    Dilemma sullo scritto che significa uno vuole il blog e l'altro porta il gionale?

    RispondiElimina
  3. E' una mia vignetta sulla diatriba che in questi giorni sta animando i vari blog nei commenti. Giornali o blog?

    RispondiElimina
  4. Personalmente ritengo che il ruolo del blog può essere di affiancamento e non sostitutivo dell'informazione fornita dai massmedia sia cartacei che elettronici. La freschezza e la libertà dell'informazione che passa attraverso il blog deve essere uno stimolo culturale ed etico ai professionisti oltre che un mezzo di riflessione e discussione per tutti. Credo che il fatto che molti giornalisti sentano la necessità di tenere un blog personale per interagire con i propri lettori sia una conseguenza di questa nuova frontiera dell'informazione.

    RispondiElimina
  5. Condivido pienamente Giacomo e lo abbiamo spesso evidenziato auspicando più sinergia tra le due realtà. Abbiamo ormai accertato che la blogosfera cegliese(e tu sei stato il capostipite) non è un fuoco di paglia, ma una straordinaria realtà che interessa molte centinaia di visitatori al giorno, per la sua versatilità ed immediatezza. Penso che sia anacronistico tentare a turno di mettere in difficoltà i vari associati, ignorarli o tentare di plagiarli per dividere le forze. E' solo spreco di energie che potrebbero essere convogliate in una stessa direzione cioè dare più informazione e più visibilità alla nostra Città.

    RispondiElimina
  6. ceglieterrestre23 giugno 2007 00:04

    Hai ragione Pino, bisogna unire le informazioni, poi resta alla persona a scegliere.

    Grazie anche per il consiglio, cercherò di capire meglio. Buona giornata di lavoro mi raccomando non stancarti troppo. Ciao bacioni alla Fata Mina.

    RispondiElimina
  7. cegliesexsempre23 giugno 2007 02:09

    Personalmente credo che il blog sia uno spazio schierato, di parte dove una persona possa esprimere il suo essere in tempo reale e condividerlo con un gran numero di utenti mentre la carta stampata sia un mondo completamente diverso, uno spazio asettico dove riportare le notizxie così come sono: non che la sua funzione sia minore rispetto a quella di un blog, anzi! I blog dovrebbero nutrirsi delle notizie della carta stampata, anche se spesso avviene l'esatto opposto...

    RispondiElimina
  8. hemm...la stampa uno spazio asettico? :)


    magari! prendi un giornale di sinistra ed uno di destra che trattano lo stesso argomento: ti sembrerà di leggere due eventi completamente diversi!

    RispondiElimina
  9. biondidomenico25 giugno 2007 07:12

    Il problema è he in Italia non ci sono giornali di destra o di sinistra e non ci sono nemmeno editori puri sono o di Berlusconi o di Debenedetti e nella migliore delle ipotesi di Mediobanca.

    RispondiElimina
  10. ceglieterrestre25 giugno 2007 13:26

    Chissà se nel bosco ci sono Folletti di destra o di sinistra?

    RispondiElimina