venerdì 28 gennaio 2011

Tutti questi comunisti



Anche Gelli scarica Berlusconi
“Sta disfacendo l’Italia”



In un'intervista al Tempo, il fondatore della P2 dà un giudizio negativo sul premier e sul governo e parla del "puttanaio delle ultime settimane": il Cavaliere "non avrebbe dovuto farlo, o quantomeno avrebbe dovuto utilizzare sistemi più riservati".

Berlusconi sta disfacendo l’Italia. Parola di Licio Gelli. Anche il fondatore della P2 scarica quindi il premier, che è stato uno degli appartenenti alla loggia massonica. Gelli esprime un giudizio “negativo” sul Cavaliere e sul suo governo in un’intervista al Tempo. Alla domanda su che cosa sia cambiato nei loro rapporti, replica: “E’ venuto meno rispetto a quei principi che noi pensavamo lui avesse. E ricordi che l’ho avuto per sette anni nella loggia, quindi credo di conoscerlo. L’ho anche aiutato, quando ho potuto”. Berlusconi ha deluso il Gran maestro. Come mai? “Ma pensi anche questo puttanaio delle ultime settimane – risponde Gelli -. Sia chiaro, è vero che può fare ciò che gli pare e piace, come e quanto vuole, ma bisogna anche avere la capacità di ‘saperlo fare’, e poi esiste pur sempre un limite. Invece lui continua. Ha prima disfatto la famiglia, ora sta disfacendo l’Italia. Ma nessuno gli dice nulla. Ha commesso un reato? Se è vero ciò che gli viene attribuito (e credo che almeno in parte sia vero), allora sì: non avrebbe dovuto farlo, o, quantomeno, avrebbe dovuto utilizzare sistemi più riservati”.
 



continua su "Il fatto Quotidiano"

Sugli occhi della terra

Sugli occhi della terra
ha steso un velo il sonno.
Ora si affidano
le nostre stanche palpebre
all'immenso silenzio delle tenebre
e labbra si schiudono nel cuore,
come sul nido le ali.

Né si ferma la vita: vola libera
col segreto presagio della gioia,
verso i vasti orizzonti
dischiusi sulle vie della fortuna,
all'atteso risveglio
del risorgere del sole

Licio Gelli
tratta dal vlume "Come bionde sirene"




Planimetria della casa a Montecarlo: la prova presentata da Frattini che inchioderebbe il Presidente della Camera.

2 commenti:

  1. Che fai lo santifichi adesso?

    RispondiElimina
  2. E' una tua arbitraria deduzione non una mia convinzione.

    RispondiElimina