martedì 21 aprile 2009

Ci hanno riprovato

Ieri mattina gli installatori di antenne selvagge avevano ripreso i lavori in via Perotti nonostante il sequestro in atto.
Gli abitanti della zona, sempre attenti ad ogni movimento sospetto, hanno chiamato i vigili urbani che fanno sospendere i lavori.
Ma non è illegale riprendere i lavori con un sequestro in atto? Non dovrebbero essere perseguibili per legge per una evidente violazione delle disposizioni in atto?



7 commenti:

  1. AGGIORNAMENTO ANTENNE

    [..] Ci hanno riprovato. Ci aggiorna Gisan51 sul suo blog. Clicca QUI [..]

    RispondiElimina
  2. Risposta alle tue domande: direi proprio di sì

    Evidentemente vogliono creare il fatto compiuto, rendere funzionante l'impianto e attendere per anni la sentenza.

    A.P.

    RispondiElimina
  3. ceglieterrestre23 aprile 2009 05:02

    allora ci riprocvano?

    RispondiElimina
  4. Caro Pino dai spazio anche tu alla ricerca di Francesco Urso, credo valga di più di una antenna.

    Lestradelcuore

    RispondiElimina
  5. Caro Damiano, Franco Urso è certamente importante e spero che sia ritrovato al più presto per verificare se si è allontanato realmente di sua volontà, come ha fatto intendere in uno scritto, che ha lasciato ai suoi cari. Non sminuiamo però il problema dell'antenna vicino ad una scuola e per quelle persone con defibrillatore, che vedranno ulteriormente complicarsi la vita, per un guadagno di altri poco attenti vicini.

    RispondiElimina
  6. Ma non potete rivolgervi ad un'associazione di consumatori???


    Credo che abbiano in atto cause su accadimenti simili...

    RispondiElimina
  7. Da Bologna a Ceglie


    Prendiamo esempio

    RispondiElimina