domenica 26 febbraio 2006

Milano


Poesia dedicata a chi ha vissuto come me o vive ancora l'amara esperienza della lontananza dalla propria terra di origine.


Grafica di Pino Santoro (www.pinosantoro.it)

MILANO



In bosco di cemento

arabesco memorie.

Sprazzi di luce

pettinano crini di pioggia.

Dove abitudini ritmano

mansuete pasture

e la storia è su pietra

levigata dal tempo

ho il cuore.

Necessità naviga altri mari.


Tratto dal volume di Pino Santoro "Proscenio Bianco di Calce".

2 commenti:

  1. Sono ricordi della mia esperienza di emigrante

    RispondiElimina