mercoledì 7 dicembre 2011

Un altro giro di giostra


Quand'ero ragazzo la regola di casa mia era: non più di un uovo alla settimana, carne solo la domenica e, se potevamo permettercelo, ogni giorno un frutto di stagione. Eravamo poveri, ma quel che si mangiava era semplice e naturale. Oggi si può mangiare di tutto, ma non ci si può fidare di nulla. Bisogna persino fare attenzione alle arance e ai mandarini, che per aumentarne il peso, vengono aggiunte siringate di acqua. Ma sono migliori nei nostri supermercati le pulitissime fragole all'ormone che paiono patate dipinte di rosso? O le mele, tutte uguali, tutte lucidate a olio, che non hanno più nulla a che vedere con la mela del vecchio detto: "Una mela al giorno toglie il medico di torno".


Tiziano Terzani

1 commento:

  1. che altro aggiungere? Il mondo a nostra immagine...

    RispondiElimina