mercoledì 22 luglio 2009

Un'escursione nostalgica


Veduta del Calvario anni'50


e l'attuale zona adiacente a via Giovanni XXIII negli anni '50

6 commenti:

  1. Bellissime foto davvero!!!

    Immagino siano state scattate della finestra del palazzo di Donna Rosina Ricci....via Papa Giovanni si vede sullo sfondo sulla sinistra, non c'erano ancora i palazzoni.... correggimi se sbaglio naturalmente!!!

    RispondiElimina
  2. ti consiglio di fare una foto anche alla attuale zona montevicoli visto che con questo P.U.G. sarà devastata.

    RispondiElimina
  3. Un altro anonimo in passato mi redarguì dicendomi che quello è il moderno che avanza e non si può rimanere legati al medioevo.

    Io dico che c'è un moderno che avanzando senza rispetto, calpesta tutto quello che incontra davanti e c'è un moderno che rispetta e si armonizza con quello che preesiste. Mi sarebbe piaciuto che tutte le denunce di edilizia selvaggia fatte su questo blog, con documentazione fotografica, fossero state prese in considerazione ma se si ha a che fare con il moderno che avanza a tutti costi......si può immaginare il destino di Montevicoli.

    RispondiElimina
  4. Hai ragione Rosanna, il punto di ripresa è quello. Le ultime case in alto a sinistra sono quelle di Via Murigini

    RispondiElimina
  5. ceglieterrestre25 luglio 2009 05:41

    Evvero! le scale si salgono, ma bisogna rispettare, difendere, e accostarsi a quello che si trova con armonia.Bellissime le tue immagini in bianco e nero.Un caro saluto franca

    RispondiElimina
  6. Un amore immenso ti lega a questa terra. Un amore palpabile e struggente...


    ma l'edilizia selvaggia avanza inesorabile, ovunque.


    Buona domenca,

    angela

    RispondiElimina