giovedì 28 marzo 2013

La strada smarrita

L'Uomo da pellegrino su questa terra si è trasformato in predatore insaziabile dell'Universo


Crocifissione di E. Notte

Na stave nu crestiane, na vestie cu tte dave
na cose ind'ò muzzone com'a ccane,
o cchjù ppezzendu muscete i strazzate.
Po te scettave a ddorme, cu a pavure
de' ngunune, mu sott'a nnu parete,
jind'a nna macchje o pure arravugghjate
o pezzule de nu pagghjare. A vvote,
nu n'oggne de cenise ca i llassate
sobb'a cuscine a nnu pezzule june
refuggiate pe ll'acque ind'a nnu trudde.
Tratto da "A seconda venute" di Pietro Gatti

2 commenti:

  1. Ciao Pino.
    Buona Pasqua a te e a tutta la tua famiglia.
    Auguri anche a tutti i lettori del tuo blog.

    RispondiElimina
  2. Grazie carolemico, Buona Pasqua anche a te e famiglia

    RispondiElimina